Portale ufficiale

Parchi Geotermici e Idrotermali in Maremma

PARCO NATURALISTICO DELLE BIANCANE
Il parco naturalistico delle Biancane si trova poco distante dal paesino di Monterotondo Marittimo. L’azione della geotermia ha trasformato profondamente il paesaggio e proprio qui si possono vedere da vicino alcune manifestazioni geotermiche dalle forme spettacolari come soffioni, putizze e fumarole.

Il Parco delle Biancane è visitabile tutto l’anno gratuitamente.

L'ufficio turistico della Porta del Parco ubicato nel centro storico del capoluogo comunale per i mesi di novembre e di dicembre osserverà il seguente orario di apertura al pubblico:
- martedì e giovedì, dalle ore 10.30 alle ore 12.30;
- domenica, mattina dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17.
Per escursioni all’interno del Parco, con guide ambientali, rivolgersi all’Ufficio Porta del Parco al recapito telefonico e fax 0566 917039.

SOFFIONI BORACIFERI A LARDERELLO
Grazie al calore proveniente dal sottosuolo si produce circa il 25% del fabbisogno elettrico di tutta la Toscana. I fluidi che fuoriescono sono costituiti per il 95% da vapore acqueo ed acqua, e per la parte restante da anidride carbonica, idrogeno solforato, metano ed altre sostanze tra cui sali di boro. Le emissioni possono raggiungere una temperatura di 130°-160° ed una pressione compresa tra 4 e 14 atmosfere. I fenomeni naturali sono quasi scomparsi a causa delle recenti attività estrattive.

Il Museo della Geotermia di Larderello merita di essere visitato. L'ingresso è gratuito, la prenotazione obbligatoria per gruppi maggiori
di 15 persone.

Orario visite: 15 Sett.-15 Marzo:
Lunedì-Venerdì: 8:00 - 12.00
13:30 - 16.30
Domenica: 9.00-12.00 e 13.30-17.30
Chiuso il Sabato e nei giorni festiv. 15 Marzo-14 Settembre:
Lunedì-Venerdì: 9:00-12.00 e 13.30-17.30
Sabato, Domenica e Festivi: 10:00 - 12.00 e 13.30-18.30. Chiuso il giorno di Pasqua.

PARCO INTERPROVINCIALE DI MONTIONI
Il Parco Interprovinciale di Montioni, istituito nel 1998, si trova fra le province di Grosseto e Livorno e si estende per un'area di 6.542 ettari interessando i Comuni di Campiglia Marittima, Follonica, Massa Marittima, Piombino e Suvereto.
La storia del parco è prevalentemente legata alle attività minerarie, alla produzione del carbone e al taglio del bosco che fin dal XIX secolo hanno rappresentato un’importante fonte di carbone per gli alti forni di Follonica.

Di notevole importanza fu lo sfruttamento legato ai giacimenti di allume nei primi decenni del XIX secolo, materiale utilizzato prevalentemente per preservare dagli incendi i prodotti infiammabili.
Fu proprio in questo periodo che, per volere della Principessa di Piombino Elisa Bonaparte, venne costruito presso le antiche cave di allume un villaggio minerario denominato “Montioni Nuovo”.

Ingresso libero.

Come raggiungere il parco naturalistico delle Biancane:

Tempo di percorrenza: circa 50 min
Distanza: 39 km
Da Follonica raggiungere Massa Marittima. Da Massa Marittima si prende per la SS439, girare a sinistra per la SS398 poi ancora a sinistra per la SP136 e si arriva a Monterotondo Marittimo.

Come raggiungere i Soffioni Boraciferi a Larderello:

Tempo di percorrenza: circa 1 h 15 min
Distanza: 51 km
Da Follonica raggiungere Massa Marittima. Da Massa Marittima si prende per la SS439 e si prosegue sempre in direzione Castel Nuovo Val di Cecina. Da lì proseguite per Larderello.
Come raggiungere il parco interprovinciale di Montioni:

Tempo percorrenza: circa 20 min
Distanza: 14 km
Da Follonica procedere in direzione Massa Marittima, dopo alcuni km troverete una rotatoria (poco prima del ponte sul fiume Pecora), prendete così la seconda uscita seguendo l’indicazione per Montioni (strada provinciale Montioni). Percorrete la strada provinciale per circa 8 km fino al bivio Montioni, lì svoltate a sinistra e troverete alla vostra destra il ristorante “La Foresta”.

Categoria territorio: